Associazione Clic Trieste – Psicologia e Psicomotricità

Via Battisti 26 - 34125 Trieste

Tel: 3801234581.

Sito realizzato grazie al supporto di:
Central Apotheke Merano (BZ)

Logo e grafiche di Diego Costantini

Foto di Neva Martelanz

  • White Facebook Icon

© 2017 by Blue Lab Marketing e Comunicazione

Seguici su

November 25, 2019

September 22, 2019

September 22, 2019

Please reload

Post recenti

Dire o non dire? Facciamolo meglio

December 2, 2019

1/4
Please reload

Post salienti

Presentazione della mostra di pittura di Livio Rosignano

March 29, 2019

Lunedì 1 aprile alle ore 18:30 la sede dell'associazione CLIC ospita un incontro con il critico d'arte Enzo Santese e con la sig.ra Marinella Scarpa Rosignano per conoscere meglio Livio Rosignano, uno degli artisti più popolari e rappresentativi della seconda metà del XX secolo a Trieste, e le sue opere in mostra nei nostri spazi associativi. Un aperitivo da non perdere.

 

Ingresso libero e gratuito.

"Ma la tua tranquillità, quella indomita e bonaria dimestichezza con la sfinge che c’era nel tuo gesto, mi insegna a non aver timore di quell’incertezza incombente, a non prendere neanche con troppa gravità il destino e a dirgli di non darsi troppe arie; mi aiuta dunque a vivere.La tua pittura è, fra tante cose, anche quel gesto, inalzato al piano di un’intesa, splendida arte. I tuoi quadri hanno quella simbiosi di fede e disincanto che contrassegna la vera poesia, quella che non interessa soltanto le classificazioni critiche, ma arricchisce la vita e finisce per farne tutt’uno con essa. Disincanto, perché nei tuoi caffè e nelle tue osterie, nei tuoi vetri o specchi appannati, nei tuoi personaggi solitari e silenziosi, nei tuoi vecchi malinconici e abbandonati, che affondano come ombre nell’ombra, nei tuoi muri screpolati, nello sguardo delle tue creature, c’è tutta l’esperienza del dolore e della solitudine, la coscienza del finale della partita, il naufragio e l’abbandono che l’esistenza ci riserva, il nulla che ci circonda. Fede, perché in ogni dettaglio anche desolato che il tuo pennello fissa sulla tela c’è un tenace e indistruttibile amore per gli uomini; l’amorosa umiltà di chi condivide sino in fondo il destino di tutti e trova in questa partecipe fraternità il senso stesso della vita e la discreta, sommessa ma incancellabile forza di guardare in faccia la sua pena e di sopportarla."
Claudio Magris (1996)

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square